Newsfeed N°5

bundle-g50839dad8_1920

The first day of exchange between experts around practices and experiences in the field of Child protection and interventions with underaged persons exposed to trauma and violence, organized in the framework of the “INTIT – Integrated Trauma Informed Therapy for Child Victims of Violence” (881677 – I.N.T.I.T. – REC-AG-2019 / REC-RDAP-GBV-AG-2019) funded by the European Commission, has ended successfully.

On February 22nd 2022, the experts taking part in the exchange shared practices and experiences of multi-agency intervention with children and adolescents and their families especially related to case reporting, police investigation and the work of Juvenile judges.

The next meeting, which will also be held online, via Zoom Conferencing, on March 3, 2022, from 10 am to 1 pm CET, will focus on deepening the understanding of the roles, mandates and competencies of the different professionals who contribute to prevention, support and care of child victims of abuse and maltreatment and their families.

Our goal is to learn from what has already been done, in different contexts, to improve collaboration between professionals (social workers, psychologists, pediatricians, doctors) and promote integrated intervention and trauma informed standards in the work with young victims of abuse and maltreatment.

In particular, we are interested in understanding what difficulties have been encountered and what activities have been undertaken to make collaboration among different professionals truly fruitful, and what obstacles still prevent local interventions from drawing on all the available resources by giving full dignity to the role of each professional and stressing their essential contribution in observing, evaluating, intervening, supporting and monitoring interventions with minors at risk and families going through difficult times.

Si è conclusa la prima giornata di confronto tra esperti per lo scambio di prassi ed esperienze nell’ambito della tutela dei minorenni esposti a traumi e violenza, organizzata nell’ambito del progetto “INTIT – Integrated Trauma Informed Therapy for Child Victims of Violence” (881677 – I.N.T.I.T. – REC-AG-2019 / REC-RDAP-GBV-AG-2019) finanziato dalla Commissione Europea.

Il 22 febbraio 2022 gli esperti presenti hanno condiviso prassi ed esperienze di intervento multi-agenzia con i minorenni e le loro famiglie soprattutto relative alle fasi della presentazione della denuncia, dell’indagine e nell’ambito del procedimento giudiziario.

Durante il prossimo incontro, che si terrà sempre online, via Zoom Conferencing, il 3 marzo 2022, dalle 10 alle 13 CET, tenteremo di approfondire ruoli, mandati e competenze delle diverse professionalità che concorrono alle attività di prevenzione, sostegno e cura dei minorenni vittime di abuso e maltrattamento e delle loro famiglie. L’obiettivo è quello di approfondire quanto si sia già fatto, nei diversi contesti, per migliorare la collaborazione tra i professionisti (assistenti sociali, psicologi, pediatri, medici) e promuovere modelli di intervento integrati e trauma informed. In particolare ci interessa capire quali nodi sia stato necessario sciogliere e quali attività intraprendere per rendere possibile una collaborazione realmente proficua, e quali ostacoli ancora impediscano di attingere a tutte le risorse in campo, di dare piena dignità al ruolo di ognuno e rendere chiara l’imprescindibilità del contributo di ciascuno nell’osservare, valutare, intervenire, sostenere e monitorare gli interventi con i minorenni a rischio e le famiglie che attraversano momenti di difficoltà.
In qualità di esperti, per condividere le riflessioni maturate in Italia attorno al tema della costruzione di un sistema multiagenzia e trauma informed di intervento con i minorenni esposti a traumi e violenze, interverranno: Annunziata Bartolomei, membro del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, Presidente della Commissione consultiva per la formazione continua del CNOAS, delegata sui temi dei diritti delle persone di età minore, con un contributo sul tema della collaborazione tra professionisti e dell’integrazione dei saperi e delle pratiche; Giovanni Visci, Presidente del Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia – CISMAI, Pediatra e neuropsichiatra infantile, direttore della UOC di Pediatria dell’Ospedale Regionale di Pescara, con un intervento sul ruolo dei professionisti dell’area pediatrica (medici e infermieri) nell’ambito della prevenzione e del riconoscimento delle diverse espressioni del maltrattamento all’infanzia.

È previsto un servizio di interpretariato in Italiano e in Inglese.